Sudamina Viterbo

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando della sudamina che e' una irritazione della pelle dovuta ad un'eccessiva produzione di sudore che non riesce ad evaporare.. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Viterbo ai quali ti puoi rivolgerti per un consulto...

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Villa Noemi Srl
0761 354420 0761 253743
str. Tuscanese 51/h
Viterbo

Informazione fornita da
Centro Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I Srl
(076) 130-4260
v. Garbini 25
Viterbo

Informazione fornita da
Roberto Albani
068413283
Via Livenza 6
Roma
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Francesca Maccioni
06862751
Via Di Villa Massimo 48
Roma
Specializzazione
Radiodiagnostica
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Emanuele Romagna Manoja
063290834
V. Degli Orti Della Farnesina 151
Roma
Specializzazione
Medico di base

Informazione fornita da
Studio Dentistico Marco Dr. Mattioni
(076) 125-1022
v. Cardarelli 6
Viterbo

Informazione fornita da
Giulio Seganti
Roma
Specializzazione
Pediatra
Struttura
Ospedale Bambino Ges1u

Informazione fornita da
Andrea Levi Della Vida
Roma
Specializzazione
Medico interno
Struttura
Ospedale S. Camillo Forlanini

Informazione fornita da
Nati Giulio
Via Schiapparelli
Roma
Specializzazione
Endocrinologo

Informazione fornita da
V Marchese
0633581
Via Cassia
Roma
Specializzazione
Chirurgo
Struttura
Ospedale Fatebenefratelli Villa San Pietro

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Un fastidio chiamato sudamina

Pubblicato Mercoledì, 14 Luglio 2010 12:23 Scritto da La redazione

Un fastidio chiamato sudamina

Il caldo eccessivo e la struttura più piccola dei pori nei bambini, causa un irritante “pieno” di bollicine su tutto il corpo. Qualcuno la chiama miliaria, il vero nome è sudamina.

L’estate per i bambini è il periodo in assoluto più bello: sono liberi dalle regole, possono giocare con l’acqua, con la sabbia, con l’erba, possono camminare scalzi e finalmente liberarsi dei vestitini. Però, il caldo non porta solo libertà, ma anche qualche piccolo innocuo fastidio poiché attiva l’omeostasi interna al nostro corpo. All’interno del cervello esiste infatti una piccola area il cui compito è mantenere un equilibrio tra il calore interno al corpo ed il calore esterno. Se la temperatura esterna è eccessiva, il centro regolatore invia l’input della traspirazione, come valvola di fuoriuscita del calore interno eccessivo. Nei bambini piccoli i pori sudoriferi hanno dimensioni molto più ridotte e quindi la dispersione di calore non avviene regolarmente. Il sudore in eccesso può irritare i pori facendoli diventare rossi e con la formazione di essudato, si forma una piccola bollicina.

Una conseguenza della sudorazione
In estate è frequente vedere bimbi molto piccoli con la pelle cosparsa di minuscoli puntini rossi: a guardarli meglio, si tratta di vere e proprie vescichette che sporgono dalla superficie della pelle del piccolo e la rendono arrossata e ruvida al tatto. È la sudamina, una manifestazione del tutto innocua che colpisce i bambini piccoli durante l’estate. Il caldo eccessivo stimola una eccessiva produzione di sudore per mantenere il corpo a una temperatura costante. Il sudore è acido e irrita la pelle dei bimbi, più sottile e delicata. Le eruzioni cutanee compaiono soprattutto nelle zone in cui il sudore ristagna di più: il collo, le ascelle, la fronte, il pancino nella zona del pannolino. Non si tratta di un disturbo pericoloso per il piccolo, ma piuttosto fastidioso, perché provoca una sensazione di prurito. Alcune situazioni possono rendere il problema più evidente. Un esempio sono i prodotti solari, che sono indispensabili per difendere la pelle delicata da sole, ma che proprio per questo effetto protettivo possono creare una sorta di film sulla pelle del bambino, impedendo alla cute di traspirare e di far evaporare il sudore, che resta intrappolato nei pori della pelle, dando origine alle piccole vescichette arrossate.

L’importanza di un’igiene delicata
La sudamina può essere combattuta tenendo la pelle del piccolo pulita ma senza esagerazione. Lasciare il piccolo il più possibile senza vestiti e senza pannolino è la prima, semplice misura da adottare. In questa stagione è anche bene non eccedere con l’applicazione di talco, creme e altri prodotti che possono alterare il pH della pelle e favorire la comparsa della sudamina. I prodotti solari, importantissimi se il piccolo viene esposto anche solo per pochi minuti al sole, andrebbero scelti in una versione leg...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori