Scoliosi Ferrara

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando di scoliosi che e' una deviazione della colonna vertebrale. Importante nei bambini riconoscerla in tempo per correggerla. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Ferrara.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Emanuela Frontini
00
Via Emilia Ponente 26
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Alessandra Sanmarchi
00
Via San Rocco 4/a
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Teresa Sollazzo
00
Via Pontevecchio 104
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Patrizia Armani
Via Conciliazione 47 F
Piacenza
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Angela Licignano
00
Via Augusto Murri 185
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Ornella Corallo
00
Via Pompeo Vizzani 61/f
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Paolo Calzolari
00
Via Sardegna 12/c
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Luigi Giuseppe Prato
00
Via Nani 2
Bologna
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Roberto Sacchetti
(052) 360-6355
Via Conciliazione 45 A Scala A
Piacenza
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Paola Balduzzi
(052) 361-5672
Via Conciliazione 45 A Scala A
Piacenza
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Come risolvere i problemi di scoliosi

Pubblicato Venerdì, 15 Gennaio 2010 12:38 Scritto da La redazione

Come risolvere i problemi di scoliosi

La diagnosi precoce è fondamentale ed è importante controllare i bambini intorno ai 6 anni e durante la pubertà. La cura dipende poi dalla gravità e dalla velocità di evoluzione.

Femmina, adolescente, tiene troppo spesso la schiena storta, con alcuni casi di scoliosi in famiglia: ecco il tipico soggetto al quale può venire diagnosticata la scoliosi. Ma cosa sappiamo oggi su questa diffusa ma ancora poco conosciuta patologia? Quali i falsi miti da sfatare? Guardando un paziente di fronte non dovrebbero essere visibili curve nella sua colonna; quando si manifesta invece una curvatura siamo in presenza di scoliosi. La scoliosi è una deviazione permanente della colonna vertebrale che ha tendenza al peggioramento nel tempo, soprattutto durante il periodo della crescita; ha molteplici cause, nella maggior parte dei casi sconosciute.

Cause e origine della scoliosi
La scoliosi può essere il sintomo di alterazioni del midollo spinale e di diverse patologie come la spina bifida, la distrofia muscolare, le atassie spino-cerebellari. Molto più spesso la scoliosi è idiopatica, cioè non ha cause evidenziabili. Si è però dimostrato per la scoliosi idiopatica esiste una componente genetica e si sono localizzati i geni “colpevoli”, anche se la comparsa di questa patologia, nei soggetti portatori non è matematica, ma solo più probabile; infatti soffrono di scoliosi il 2-3 per mille delle persone, ma per chi ha famigliari affetti la percentuale sale a 2-3 per cento. Il fattore genetico è quindi molto importante. La scoliosi colpisce entrambi i sessi ma con maggior prevalenza le femmine: si parla del 70-80% di casi.

Come si arriva ad una diagnosi corretta
È importante portare i bambini dal pediatra per controlli periodici, soprattutto nelle due fasi di massima velocità di accrescimento della colonna vertebrale: durante la cosiddetta proceritas prima , attorno ai 6 anni, e durante il cosiddetto spurt puberale, che inizia con la comparsa dei caratteri sessuali secondari, che nelle bambine si verifica verso i 10 anni. Lo specialista può riconoscerla a occhio nudo attraverso il cosiddetto “bending Test anteriore”: il paziente tiene le gambe tese e le mani unite, poi flette il busto in avanti, se a lato della colonna si formano delle gibbosità siamo in presenza di una scoliosi. L’entità della patologia andrà poi verificata con attenzione attraverso una radiografia, e fatta valutare da un ortopedico.

Quando è necessario preoccuparsi
È bene sottoporre a controlli medici specialistici i bambini che presentano asimmetrie e posture scorrette della colonna vertebrale. Un diagnosi precoce è molto importante, poiché la correzione della curva è spesso impossibile: “in dietro non si torna”. La cura consiste nell’esercitare la migliore opposizione possibile al peggioramento della curva scoliotica. Dopo il primo fondamentale passo di una diagnosi precoce, che distinguerà subito un semplice...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori