Ipospadia Viterbo

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando di ipospadia. L'ipospadia e' un'anomalia congenita dovuta a uno sviluppo non completo e uniforme dell'uretra nei bambini maschi. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Viterbo.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Studio Dentistico Marco Dr. Mattioni
(076) 125-1022
v. Cardarelli 6
Viterbo

Informazione fornita da
Centro Centro Polispecialistico Giovanni Paolo I Srl
(076) 130-4260
v. Garbini 25
Viterbo

Informazione fornita da
Giulio Seganti
Roma
Specializzazione
Pediatra
Struttura
Ospedale Bambino Ges1u

Informazione fornita da
V Marchese
0633581
Via Cassia
Roma
Specializzazione
Chirurgo
Struttura
Ospedale Fatebenefratelli Villa San Pietro

Informazione fornita da
Nati Giulio
Via Schiapparelli
Roma
Specializzazione
Endocrinologo

Informazione fornita da
Villa Noemi Srl
0761 354420 0761 253743
str. Tuscanese 51/h
Viterbo

Informazione fornita da
Roberto Albani
068413283
Via Livenza 6
Roma
Specializzazione
Pediatra

Informazione fornita da
Francesca Maccioni
06862751
Via Di Villa Massimo 48
Roma
Specializzazione
Radiodiagnostica
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Domenico Alvaro
03406132237
Roma
Specializzazione
Gastroenterologo
Struttura
Policlinico Umberto I La Sapienza

Informazione fornita da
Alfredo Covotta
(064) 423-8915
Via Giovanni Severano 5
Roma
Specializzazione
Radiodiagnostica
Struttura
Universit1a Sapienza Di Roma

Informazione fornita da
Informazione fornita da

L'ipospadia

Pubblicato Giovedì, 11 Ottobre 2001 12:00 Scritto da La redazione

E’ chirurgica la soluzione di questa malformazione congenita del pene consigliata nei primi 12 mesi di vita

Per Ipospadia si intende un’anomalia congenita del pene dovuta ad un incompleto sviluppo dell’uretra maschile. Lo sbocco dell’uretra, il meato urinario, può essere situato in posizioni diverse dell’asta, dalla sua normale posizione all’apice del glande sino al perineo, dove si trovano le borse scrotali. L’asta presenta un incurvamento ventrale che assume una gravità tanto maggiore quanto più la posizione del meato si allontana dal glande.

I “termini” del problema
Il meato urinario può assumere morfologie diverse ed è abitualmente ristretto o puntiforme, sebbene, raramente, tale restringimento sia responsabile di un reale ostacolo al deflusso urinario.
Il rivestimento cutaneo dell’asta nel suo versante inferiore è costituito da un rivestimento cutaneo particolarmente sottile, tenacemente adeso ai tessuti sottostanti.
Il rafe mediano del pene, una sorta di ‘cicatrice’ naturale che si diparte dalla regione vicina all’ano ed attraversa le borse scrotali, a livello del pene a partire dal meato urinario al meato si divide. Viene in tal modo delimitata un’area triangolare il cui vertice è rappresentato dallo stesso meato urinario e la base dal solco coronale.
Il prepuzio, guaina cutanea scorrevole che ricopre il glande, risulta mancante sul versante ventrale e si dispone a mò di cappuccio di frate dietro il glande.

Le conseguenze della malformazione
Il significato clinico dell’ipospadia è correlato non solo all’aspetto estetico, ma soprattutto alle importanti ripercussioni sul piano funzionale che la malformazione comporta. L’anomala posizione del meato rende impossibile la minzione eretta. ’incurvamento dell’asta può determinare erezione dolorosa e, nell’adulto, difficoltà nella penetrazione. La malformazione comporta inoltre l’insorgenza di problematiche di tipo psicologico che costituiscono, da sole, una valida indicazione alla correzione dell’anomalia. Il primo approccio diagnostico nei confronti del bambino ipospadico viene, in genere, effettuato presso l'ospedale dove il bambino nasce. Il neonatologo provvederà, infatti, alla valutazione delle severità dell'anomalia peniena, della presenza dei testicoli e della loro normale discesa e, soprattutto, verranno eseguite le indagini diagnostiche di screening tali da valutare la presenza di coesistenti anomalie delle vie urinarie. Se il bambino presenta mancata discesa dei testicoli, forme di ipospadia severa od anomalie associate a carico di altri organi sarà altresì opportuna una consulenza genetica. E’ importante sottolineare come la maggior parte dei bambini affetti da ipospadia (70% circa) presenta forme cosiddette distali (o lievi) che raramente si associano ad altri malformazi...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori