Epilessia Forli

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando di epilessia che e' una malattia del sistema nervoso che provoca una scarica improvvisa di segnali elettrici nel cervello che sono la causa delle convulsioni. Moltissimi bambini sono affetti da epilessia ma spesso e' benigna e con l'eta' adulta i sintomi scompaiono. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Forlì.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Casa Di Riposo Casa Mia
(054) 340-0676
v. Curiel 53
Forli'

Informazione fornita da
Casa Famiglia Villa Mimosa Di Nkodra Rozana
0544 406978 392 1546396
v. Ravegnana 481
Ravenna

Informazione fornita da
Casa Famiglia Il Pettirosso Di Andjelovic Jasmina
(393) 722-9107
p. Caduti per la Liberta' 21
Ravenna

Informazione fornita da
Apollonia - Poliambulatorio Dentistico
0544 38185
v. Fiume Montone Abband. 84
Ravenna

Informazione fornita da
Studio B. Caldironi - Dott. B. Caldironi - D.Ssa C. Sirilli - D.Ssa R. Rossi
0544 37161 333 4089469
v. Bargigia 27
Ravenna

Informazione fornita da
Casa Di Riposo Pietro Zangheri - Forli'
0543 32594
v. Andrelini 9
Forli'

Informazione fornita da
Casa Protetta Villa Serena Srl
(054) 448-3180
p. San Romualdo 11
San Romualdo

Informazione fornita da
Coscia Dr. Stefano
848 999666
p. Cad. Liberta' 34
Ravenna

Informazione fornita da
Casa Famiglia La Sorgente
(054) 452-1761
v. Zuccherificio 57
Borgo Masotti

Informazione fornita da
Domus Nova Spa Ospedale Privato Accreditato
(054) 450-8311
v. Pavirani 44
Ravenna

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Epilessia: le crisi parziali

Pubblicato Lunedì, 16 Maggio 2011 12:31 Scritto da La redazione

Epilessia: le crisi parziali

Le crisi parziali per la complessità della sintomatologia vengono spesso mal interpretate, soprattutto quando la goffaggine è dominante nel comportamento del bambino.

Quando si parla di epilessia, tutti pensano immediatamente alla forma classica, nelle due varianti di grande male e piccolo male, definito anche con il termine assenza. Nelle forme di epilessia definite come crisi parziali, a riconoscere il bisogno di attenzione del paziente il più delle volte sono le insegnati della scuola primaria. In genere viene segnalato uno stato di disagio del bambino che si ripercuote sull’intera classe. Molto spesso non si hanno gli strumenti per comprendere il problema e il bambino può venir definito iperattivo o comunque un bambino difficile. Il comportamento alterato viene molto spesso utilizzato dai coetanei per mettere in ulteriore difficoltà il bambino che ne soffre e questo accade, il più delle volte, a totale insaputa dei genitori. Per questo le crisi parziali, a causa della complessità della loro sintomatologia, vengono totalmente disattese.

Tutte le forme di epilessia
Delle diverse forme di epilessia si parla poco. Le così dette crisi parziali vengono così definite perché colpiscono una parte del cervello e non è sempre facile rilevare il focolaio di attivazione attraverso l’Elettro Encefalo Gramma. La sintomatologia può insorgere a qualunque età, dall’infanzia fino all’età adulta. I disturbi possono essere tra i più vari e comprendono:

Semplice disturbo di coscienza; Disturbo con sintomatologia cognitiva, che si divide in: disturbi dismenici: amnesie e fenomeni del dejà’ vu; disturbi ideatori: dreamy state; Disturbo con sintomatologia affettiva, cui appartengono: crisi di riso; ripetizioni di frasi: Disturbo con sintomatologia psicosensoriale, come: stati di illusione; stati di allucinazione transitori; Disturbo con sintomatologia psicomotoria, caratterizzati da: automatismi orofaringei; gestuali; misti; Disturbo con forme miste. Le crisi a disturbo cognitivo
Tra le manifestazioni più comuni che vengono riferite sono il fenomeno del dejà vu o del già visto: si tratta di forme di percezione anticipata o illusoria dell’epilessia. I dejà vu consistono in manifestazioni epilettiche generate da una scarica della corteccia temporale, durante la quale il soggetto non identifica chiaramente gli oggetti che sta percependo. La sensazione del già visto o del non mai visto, sono quindi una sorta di illusioni epilettiche ed implicano un disturbo della rievocazione ed hanno comunque una stretta correlazione con le forme amnesiche. Il dreamy state è un fenomeno che mostra una riduzione dello stato di vigilanza e porta la coscienza in una condizione simile al sogno.

Le crisi affettive
Vengono indicate come crisi epilettiche affettive quelle crisi in cui la manifestazione compare, principalmente o esclusivamente, subito dopo aver provato un’emozione. Questo tipo di rispos...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori