Carie Asti

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando delle tanto odiate carie. La carie e' una cavita' che colpisce il tessuto duro dei denti insinuandosi. I bambini, per via dello zucchero ingerito sono spesso soggetti a carie. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Asti.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Maurostefano Truffa
(014) 159-4321
Via Brofferio 65
Asti
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Franco Massimo Casella
(011) 455-0207
Strada Altessano 4
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Maurizio Fenoglio
011712870
Via Valgioie 121
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Simonetta Vedovatto
(011) 437-8191
Via Cibrario 36
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Guido Audenino
(011) 385-4662
Corso Trapani 60
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Giorgio Sabbione
(014) 153-1091
Via Calosso 6
Asti
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Agostino Neirotti
(011) 819-6188
Corso Casale 46
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Canestri Gariboldi
(013) 126-4900
Piazza Garibaldi 38
Alessandria
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Antonio Scalabrino
(011) 562-3366
Via Cernaia 22
Torino
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Massimo Carenzo
(016) 125-0678
Via Balbo 5
Vercelli
Specializzazione
Dentista

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Bambini italiani, troppe carie

Pubblicato Mercoledì, 22 Giugno 2011 11:12 Scritto da La redazione

Bambini italiani, troppe carie

Otto bambini su cento non si lavano mai i denti. Quasi la metà usa lo spazzolino solo una volta al giorno. Lo dice l'Istat e il Ministero raccomanda una maggiore attenzione.

I ragazzini italiani? In fatto di igiene orale, non raggiungono la sufficienza. Lo racconta l 'Istat, che ha condotto un'indagine tra le famiglie di bambini e ragazzi italiani. Il quadro che ne deriva non è dei più confortanti. Infatti, oltre il 90 per cento dei giovanissimi ha problemi dentari. In parte la carie è dovuta a una struttura debole dello smalto. Nella grande maggioranza dei casi, però, dietro all'erosione dentale c'è una scarsissima cultura sull'importanza dello spazzolino, del dentifricio e delle semplici mosse che aiutano ad eliminare la placca e a mantenere sani i denti.

C'è chi non lava mai i denti
La carie, insomma, non è un'inevitabile malattia dei denti dei bambini, ma una manifestazione che si può prevenire. Peccato che i bambini italiani non si preoccupino di questo e che le famiglie non facciano sufficiente cultura in merito. Tanto per fare un esempio, ben otto bambini su cento non si lavano mai i denti. Quasi la metà dei bambini (43 su 100) li lava solo una volta al giorno. Non è finita: prima dei 6 anni, nemmeno un bambino su 4 è stato dal dentista per un controllo. Il Ministero della Salute mette all'indice questo problema della carie, che nel nostro paese è una sorta di malattia cronica tra i bambini, la cui incidenza aumenta con il passare degli anni, toccando il 21,6 per cento della popolazione all'età di 4-5 anni e raggiungendo quasi il 90 per cento a 25 anni. Sul Quaderno che il Ministero ha approntato per risolvere questo diffuso problema si legge che circa un milione e mezzo di bambini italiani già prima dei 6 anni ha qualche dente cariato, 1 su 3 ha accumulo di placca batterica. Eppure, mantenere i denti sani è importante, perché un dente perso per una carie profonda in età infantile significa un concreto rischio di un non perfetto allineamento dei denti definitivi e la necessità di un apparecchio ortodontico.

Spazzolare almeno due volte al giorno
I bambini si dovrebbero lavare i denti tre volte al giorno, al mattino dopo colazione, dopo il pasto di mezzogiorno e prima di andare a letto. Questa regolarità non è sempre possibile, dal momento che a scuola, per motivi di igiene e di sicurezza legati alla trasmissione delle infezioni tra i piccoli, non è consentito lavarsi i denti. Per ovviare al problema sarebbe necessaria la distribuzione quotidiana a tutti i piccoli della scuola, di spazzolini usa e getta: un progetto, per il momento, di difficile attuazione. I bambini possono però rimediare acquisendo buone abitudini negli altri momenti della giornata. Prima di tutto, i denti vanno lavati quando si è a casa due volte al giorno, ossia al mattino e alla sera. Nel fine settimana o in vacanza è bene prendere l'abitudine di spazzolare i denti anche dopo il pr...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori