Appendicite Modena

Queste pagine offrono interessanti e utili approfondimenti e informazioni locali che ti possono aiutare ad avere tutte le informazioni che ti servono per quanto riguarda la salute dei bambini. In questo caso stiamo parlando della tanto temuta appendicite che e' l'infiammazione a carico appunto dell'appendice. Si tratta chirurgicamente ed e' uno degli interventi piu' comuni tra i 6 e i 20 anni di eta. Leggi l'approfondimento di www.guidagenitori.it e consulta la lista di specialisti a Modena.

Imprese Locali

Per tutte le informazioni relative a questa pagina contatta:nSphere.
Aldo Rossi
Via Sgarzeria 10
Modena
Specializzazione
Chirurgo, Oncologo

Informazione fornita da
Mazza Vincenzo - Studio Ostetrico Ginecologico
059 237907 059 441739 059 219818
vl. V. Veneto 55
Modena

Informazione fornita da
Barbanti Silva Carlo
059 222761
v. Farini 50
Modena

Informazione fornita da
Poliambulatorio Centro Medico Srl
059 366011
v. M.Te Sabotino 39
Modena

Informazione fornita da
Casaverde Spa
059 361384
v. Pozzo 6
Modena

Informazione fornita da
Martelli Dr. Monica
059 210516
vl. Verdi 40
Modena

Informazione fornita da
Tarabini Dr. Carlo
059 441973 330 547745
v. Tamburini 99
Modena

Informazione fornita da
Coliseum Center Srl
059 374364
v. Lulli 57
Modena

Informazione fornita da
Guazzi Dr. Paolo - Dentista
059 390726 335 8489924
v. Dalla Chiesa 69
Modena

Informazione fornita da
Serafini Dr. Giovanni
059 216767 059 219031
v. Divisione Acqui 4
Modena

Informazione fornita da
Informazione fornita da

Appendicite, quando preoccuparsi

Pubblicato Giovedì, 16 Aprile 2009 12:28 Scritto da La redazione

Appendicite, quando preoccuparsi

Colpisce soprattutto i bambini tra gli 8 e gli 11 anni, ma è per quelli al di sotto dei 4 che è necessario prestare attenzione: l’evoluzione, in questi casi, è rapida e la diagnosi difficile.

Il dolore addominale rappresenta una delle evenienze più comuni e la motivazione più frequente di consulto chirurgico in età pediatrica. Talvolta, per alcuni bambini, si tratta di un sintomo così frequente da non essere più preso in considerazione dai genitori. Nella maggioranza dei casi non è possibile, infatti, individuare patologie che possano essere considerate responsabili della comparsa di tale disturbo. Talvolta, però, il mal di pancia può nascondere una patologia insidiosa: l’appendicite acuta. Si tratta di un processo morboso che colpisce l’appendice vermiforme, segmento intestinale che origina dalla porzione iniziale dell’intestino crasso in prossimità della congiunzione tra quest’ultimo e l’intestino tenue. Il lume dell’appendice cecale è in diretta continuazione con il lume intestinale e contiene, al pari di quest’ultimo, batteri e feci. In particolari condizioni il lume appendicolare, di per se già molto esiguo, può ostruirsi con conseguente ristagno di batteri e materiale fecale con proliferazione dei germi e comparsa di una reazione infiammatoria a carico della mucosa appendicolare con formazione di pus. Inizia, in tal modo, quel processo morboso che prende il nome di appendicite acuta.

Il carattere della patologia
A partire da questo momento si verificano una serie di eventi patologici che possono così essere riassunti: a) Iniziale raccolta di pus all’interno del lume appendicolare con distensione del viscere e comparsa di dolore. In questa fase frequentemente il bambino riferisce il dolore in sede peri-ombelicale (appendicite semplice o catarrale: tumefazione, edema, iperemia del viscere). b) Progressione della infiammazione a tutti gli strati della parete viscerale con formazione di piccoli ascessi intraparietali e compromissione dell’apporto sanguigno (appendicite flemmonosa). c) Il processo flogistico si estende a tutta la parete del viscere determinandone la perforazione con fuoriuscita del materiale purulento infetto nel cavo peritoneale. (appendicite gangrenata, diffusione dell’infezione a tutto il cavo peritoneale e conseguente peritonite).

L’emergenza chirurgica
L’appendicite acuta rappresenta una delle emergenze chirurgiche addominali più comuni con una frequenza pari al 6-11% della popolazione. La frequenza massima è nella seconda infanzia (8-11 anni) . E’ possibile, tuttavia, che compaia in bambini di ogni età compreso, anche se in casi eccezionali, il periodo neonatale. Il decorso clinico descritto è tanto più rapido quanto più il bambino è piccolo. Nel bambino al di sotto dei quattro anni di vita l’appendicite ha un decorso clinico particolarmente insidioso ed una evoluzione molto rapida. I sintomi di esordio sono più sfumati e possono essere...

Clicca qui per leggere il resto dell' articolo su Guida Genitori